Un viaggio nella produzione agricola mondiale per raccontare la vita dei piccoli produttori

Il viaggio nella produzione agricola mondiale dell’imprenditore sociale Tristan Lecomte per raccontare la vita dei piccoli produttori e i loro metodi di coltivazione equi, sostenibili e innovativi

Quanto conosciamo davvero i prodotti base della nostra alimentazione, come zucchero, cacao, riso, mais, caffè e tè? Come possiamo cambiare i nostri consumi alimentari per ridurre l’impatto del commercio internazionale sui piccoli agricoltori?

Giovedì 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra, arriva in prima tv assoluta su laF (Sky 135) alle ore 21.10 un nuovo reporter ambasciatore dell’ecosostenibilità, l’imprenditore sociale Tristan Lecomte, protagonista di “Another world – Un altro mondo è possibile”, per raccontare il volto nascosto del commercio internazionale e del suo impatto su agricoltori e cooperative indipendenti, impegnati in prima linea sul fronte della sostenibilità con piccole e semplici soluzioni capaci di coniugare crescita economica, qualità dei prodotti, benessere sociale e rispetto per l’ambiente.

Pioniere del commercio equosolidale ed esperto di commercio internazionale, Tristan Lecomte, scelto nel 2008 come “Young Global Leader” dal World Economic Forum e indicato nel 2010 dal Time come una delle “100 persone più influenti del mondo”, ha ideato questa serie composta da 6 episodi da 50’ ciascuno per infondere consapevolezza sui nostri consumi alimentari e su quanto possono influire sulle nostre società e sull’ambiente.

In Messico, Tristan analizza la causa dell’esodo di massa che vede ogni giorno più di 600 agricoltori migrare verso gli Stati Uniti per cambiare vita, ossia il NAFTA, l’accordo di libero scambio tra Messico, Stati Uniti e Canada che ha distrutto il mercato interno del mais, e dà voce alle scelte alternative di chi si rifiuta di inchinarsi all’agricoltura su larga scala e degli OGM; nella foresta amazzonica peruviana incontra invece una cooperativa di produttori che, attraverso un progetto di rimboschimento tramite agroforestazione, realizza il miglior cacao del mondo, dimostrando che la foresta non è un nemico dei contadini ma può essere un prezioso alleato; il viaggio prosegue poi nelle Filippine, dove alcuni uomini e donne hanno trovato soluzioni ingegnose e alternative per guadagnarsi dignitosamente da vivere attraverso l’industria dello zucchero e far sentire la propria voce contro gli oligarchi che hanno ridotto in schiavitù parte delle popolazioni delle campagne.

Il caffè è invece il prodotto di punta dell’Etiopia, grazie al lavoro dei piccoli produttori e allo sviluppo del commercio equo e solidale che consente, in particolare nella regione dell’Oromia, a più di un milione di persone di avere scuole, strade e accesso all’acqua potabile, grazie ai ricavi delle cooperative che investono in progetti comuni di sviluppo; in Sudafrica, invece, a 20 anni dalla fine dell’apartheid nulla è cambiato nelle campagne: solo l’1% delle esportazioni di tè rosso proviene da cooperative gestite da persone di colore, pur essendo il suo mercato cresciuto del 2.800% in questi due decenni; in particolare, Tristan ci mostra la realtà della cooperativa Heiveld che discende dall’antico popolo Khoi-San e che sopravvive grazie al commercio equo e solidale, proteggendo i loro metodi di raccolta artigianale. Il suo viaggio termina in Thailandia, primo esportatore al mondo di riso, dove si sperimenta un sistema di coltivazione intensiva che permette in modo ecosostenibile di moltiplicare per 10 la resa senza aumentare le risaie o ricorrere a concimi chimici.

Nato a Reims nel 1973, Tristan Lecomte, anche scrittore e giornalista, è sempre stato spinto dalla passione per il commercio e il sociale, dalla fondazione nel 1998 di “Alter Eco”, progetto pioniere del commercio biologico ed equosolidale in Francia; nel 2008 fonda “Pur Projet”, collettivo impegnato in 40 Paesi nella lotta contro il cambiamento climatico e la deforestazione.

“Another World – Un altro mondo è possibile” va in onda a partire dal 22 aprile fino al 27 maggio 2021 alle 21.10 in esclusiva su laF (Sky 135) ed è disponibile on demand su Sky e su Sky Go.