LETTORI CELEBRITY Preview
Dal lunedì al venerdì alle 20.40

laF TORNA A RACCONTARE I LETTORI ITALIANI CON LA NUOVA EDIZIONE DI “LETTORI CELEBRITY

20 lettori molto speciali del mondo dello spettacolo, dello sport e della cultura, raccontano i libri della propria vita in 10 inediti episodi del format originale laF che traccia una mappa della lettura in Italia, da Nord a Sud.

  • Ascanio Celestini

    Da piccolo, nella cucina di casa, ascoltava le storie di streghe raccontate da sua nonna e quelle di guerra raccontate dal padre. Da grande, quella passione per la tradizione dialettale e i racconti popolari si trasforma dapprima negli studi in Antropologia e, più tardi, nel suo lavoro di artista poliedrico. Non a caso, sarà “Fiabe italiane” di Italio Calvino, libro nel quale il grande scrittore ligure traduce e raccoglie fiabe popolari provenienti da tutta Italia, che avvicinerà Ascanio all’amato mondo del Teatro.

    La mia relazione con le fiabe è nel leggere quella storia e riraccontarla.

    Ascanio Celestini
  • Cinzia Leone

    La leggerezza è una questione di esercizio e Cinzia si è allenata a lungo per mantenerla parte fondamentale della sua vita, specie dopo che una grave malattia l’ha costretta ad allontanarsi dalle scene. Ad aiutarla a risollevarsi dopo un periodo così buio è un libro speciale, “Lezioni americane” di Italo Calvino, che le insegna a fare dell’autoironia un’arma per accettare la nuova sé e presentarla al pubblico. 

    Nulla mi è più indispensabile della leggerezza.

    Cinzia Leone
  • Veronica Gentili

    Attrice e giornalista, carattere indocile e grintoso e un animo a metà tra Francesco Totti e Virginia Woolf, Veronica parte dal teatro e diventa presto un volto noto della tv nostrana. Prima di avventurarsi nella “selva oscura” dello spettacolo, però, ci sono i vent’anni e Veronica li vive con un’inspiegabile tristezza. Sarà “La montagna incantata” di Thomas Mann, in cui s’immergerà completamente, ad aiutarla a comprendere che non è la sola a vivere quella malinconia. 

    Per chi tende a pensare troppo, la lettura è sempre una via di fuga.

    Veronica Gentili
  • Andrea Zorzi

    Tra i più forti giocatori della pallavolo internazionale e uno dei simboli della pallavolo Italiana, Andrea ha un carisma incredibile dentro e fuori al campo. “Zorro”, come lo chiamano tutti, è lontano dal pregiudizio dello sportivo taciturno e si dimostra sempre a suo agio di fronte ai microfoni, svelando qualità di grande comunicatore. La sua vita si divide in due momenti: prima della pallavolo e dopo la pallavolo, entrambi puntellati da un unico libro, “Se questo è un uomo” di Primo Levi, che diventa l’incipit della sua grande passione per la lettura.

    Nel mio caso fu un incontro speciale.

    Andrea Zorzi
  • Michela Murgia

    Da sempre attenta alle tematiche femminili e del lavoro, prima di affermarsi come scrittrice Michela è stata venditrice di multiproprietà, operatrice fiscale, portiere notturno e insegnante di Religione nelle scuole. Una carriera, la sua, fuori dagli schemi, così come rivoluzionarie sono le storie che spera di leggere dietro ogni copertina che sceglie. “Le nebbie di Avalon” di Marion Zimmer Bradley è il libro che, nel 2002, cambia il suo modo di guardare il mondo e le apre gli occhi su femminismo e ruolo della donna nella società.

    Mi rintanavo per leggere e mia madre diceva: Ma non hai niente da fare?

    Michela Murgia
  • Sammy Basso

    Affetto da progeria, una malattia genetica rarissima per cui non esiste cura, Sammy si trova molto presto a dover abbandonare il piccolo paese di provincia in cui è cresciuto per volare negli Stati Uniti insieme ai genitori, in cerca di risposte che nessuno sembra in grado di dargli. A tenergli compagnia durante il viaggio è “Il Signore degli Anelli” di J.R.R. Tolkien, i cui protagonisti condividono con la Sammy il senso d’incertezza, misto alla voglia di affrontare ogni ostacolo con forza e speranza.

    Il viaggio dei protagonisti era il mio viaggio.

    Sammy Basso
  • Federico Russo

    “Senza musica la vita sarebbe un errore” diceva Nietzsche e Federico lo sa bene. Dal suo esordio come speaker radiofonico nel 2001 ad oggi, è stata proprio la musica il leitmotiv della sua carriera, che continua tra piccolo schermo e radio. Il libro che lo accompagna alla soglia trent’anni è “Eureka Street” di Robert McLiam Wilson, che lo aiuta, appena trasferito a Milano, a superare la malinconia della lontananza dalla sua Firenze e ad affrontare, proprio come i protagonisti del romanzo, la paura di crescere.

    Ha un incipit che subito ti conquista.

    Federico Russo
  • Chef Rubio

    Tatuaggi sparsi un po’ ovunque, stazza massiccia e una carriera come chef, in “Unti e Bisunti”, che inizia prima che egli abbia mai avuto un ristorante. Il percorso di Gabriele Rubini da rugbista professionista a uno dei cuochi più amati della tv è assolutamente imprevedibile, così come quello di Yuko, protagonista del libro “Neve” di Max Fermine. Proprio come lui, anche Gabriele, mentre legge il romanzo, coltiva un sogno e nutre la stessa ansia per il cambiamento a cui sta andando incontro la sua vita.

    Leggerlo non è stato riconoscersi nel protagonista, ma godersi la storia.

    Chef Rubio
  • Chiara Francini

    Artista versatile e spumeggiante, Chiara parte dal piccolo teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino per approdare al cinema, in tv e, non ultimo, anche sugli scaffali delle librerie, con due romanzi che mettono d’accordo pubblico e critica. Il libro che la segna è “Romanzi e racconti” di Carlo Emilio Gadda, che legge quando è una giovane universitaria. Ridicoli, eccessivi e burleschi, i racconti di Gadda rappresentano perfettamente Chiara: un tuono che attraversa le sue giornate sempre col sorriso.

    Sono pazza di questa edizione: per me era come la Bibbia.

    Chiara Francini
  • Franco Malerba

    Classe ’46, nato a Genova, Franco entra nella storia come il primo astronauta italiano, “spiccando il volo” con lo Space Shuttle Atlantis nel corso della missione STS-46, datata 1992. Ingegnere, ma anche politico e scrittore, Franco raccoglie un successo dopo l’altro, grazie a studio e impegno sistematico. Non stupisce, in fondo, che il suo libro del cuore sia proprio “La Divina Commedia” di Dante Alighieri: il viaggio per antonomasia, segnato da luoghi oscuri e affascinanti, stelle e l’ascesa verso il cielo.

    È stato il libro che mi dava pace e mi faceva sognare.

    Franco Malerba
  • Vladimir Luxuria

    Sin dall’infanzia, all’epoca ancora Wladimiro, Vladimir Luxuria intuisce di essere diverso dagli altri ragazzi, sentendosi più affine alle sorelle e alle sue molte cugine. È “La Sirenetta” di Hans Christian Andersen - un testo feticcio per la comunità arcobaleno - a colpirla profondamente sin da bambina, lasciandole addosso una particolare senso di tristezza e malinconia: una spinta a interrogarsi sulla propria natura, un turbamento che Vladimir comprenderà solo qualche anno più tardi.

    Non solo ero la principessa rinchiusa, ma anche il principe che andava a liberarla.

    Vladimir Luxuria
  • Maurizio De Giovanni

    Nonostante il successo letterario arrivi per lui alla soglia dei cinquant’anni, Maurizio de Giovanni è un avido lettore sin da bambino. È per avvicinarsi al padre di poche parole, infatti, che Maurizio scopre la lettura, partendo proprio da quei libri che trova sul suo comodino. La prima lettura veramente importante affrontata nel periodo della sua infanzia è “Il Conte di Montecristo” di Alexandre Dumas: un testo che rilegge spesso e che ha ancora oggi per lui un valore speciale.

    La letteratura serve a non avere paura.

    Maurizio De Giovanni
  • Elena di Cioccio

    Musicofila con la battuta sempre pronta, Elena Di Cioccio è attrice, conduttrice radiofonica e televisiva. Da adolescente, il confronto con i genitori rende Elena insicura e lei fatica a trovare la sua strada, fino all’incontro con un libro speciale: “Il Buddha nello specchio” di Woody Hochswender. È grazie ad esso che Elena riesce finalmente a colmare quel desiderio di spiritualità che sentiva sin da bambina e a mettere a fuoco il vero desiderio della sua vita.

    Se tu non credi in quello che puoi fare, non ci crede nessuno.

    Elena di Cioccio
  • Elisa Di Francisca

    Nata a Jesi, borgo marchigiano dove la scherma è una vera e propria istituzione, Elisa si avvicina a questo sport prestissimo, raccogliendo da subito grandi risultati, fino all’indimenticabile oro nelle Olimpiadi di Londra 2012. Un’emozione indescrivibile, che Elisa spera di replicare quattro anni dopo a Rio, dove però si aggiudica la medaglia d’argento. Delusa, la campionessa decide di allontanarsi dalla pedana per qualche anno e dedicarsi alla vita di mamma: sarà “Scherma, Schermo” di Davide Ferrario a farla riflettere su questo sport e a spingerla a tornare a praticarlo.

    Nella scherma sei sempre te stesso, ma provi a interpretare un personaggio.

    Elisa Di Francisca
  • Andrea Marcolongo

    Con un passato da ghostwriter della politica e due libri all’attivo, a 32 anni Andrea sente il bisogno di prendere in mano la sua vita. Un’amica le consiglia “Fuochi” della Yourcenar, una serie di poesie/liriche che la grande scrittrice ha composto quando aveva, proprio come lei, 32 anni. Per Andrea quel libro rappresenta la luce, la spinta a chiudere una vecchia storia, trasferirsi a Sarajevo e, soprattutto, dedicarsi alla scrittura in maniera seria, come la scrittrice che sogna di essere.

    Ogni frase per me diventa una sentenza definitiva.

    Andrea Marcolongo
  • Ezio Mauro

    Direttore prima de La Stampa e poi di Repubblica, Ezio Mauro è una penna sapida e intransigente del giornalismo italiano. Quando, dal 1988 al 1990, lavora come corrispondente da Mosca, Ezio porta con sé una guida d’eccezione: “Il maestro e Margherita” di Michail Bulgakov. Questo capolavoro lo aiuta a sprofondare nell’universo russo per comprendere e far comprendere ai lettori la realtà che sta raccontando.

    Posso studiare un Paese, una lingua, una letteratura: posso imparare.

    Ezio Mauro
  • Marta Perego

    Brianzola di Desio, Marta Perego è uno dei volti più freschi e seducenti del nostro panorama televisivo. Attorno ai 25 anni, però, Marta non è certa di ciò che vuole dalla vita e decide di volare a Londra per chiarirsi le idee. Lì, sarà “Un uomo che dorme” di Georges Perec ad aiutarla a riflettere su sé stessa e a capire ciò che desidera veramente.

    A vent’anni volevo spaccare le abitudini: non le volevo più.

    Marta Perego
  • Myrta Merlino

    Quando affronta per la prima volta “Ferito a morte”, su consiglio della madre, Myrta ha diciassette anni e trova il testo di La Capria un po’ ingeneroso verso la sua Napoli. Qualche anno più tardi, però, Myrta decide di osare e lasciare la città che ama per iniziare una nuova vita a Roma: è allora che riprende in mano quel romanzo e si riconosce nel protagonista. “Ferito a morte” torna poi una  terza volta nella vita di Myrta, quando lo rilegge insieme alla figlia sedicenne e le consegna, grazie al libro, anche un pezzo del suo vissuto.

    Ho deciso di osare, che per me voleva dire uscire da Napoli.

    Myrta Merlino
  • Salvo Sottile

    Cresciuto con un papà capocronista del “Giornale di Sicilia”, da bambino Salvo vede il mestiere del giornalista come qualcosa che lo allontana dagli affetti. Ma sarà proprio quello il suo destino, iniziando a soli diciassette ad occuparsi delle inchieste per mafia e dei rispettivi processi.
    Quando, nel 1995, lavora per Mediaset come giornalista professionista, “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani diventa per Salvo lo spunto per approcciarsi al giornalismo in maniera inconsueta e con una maggiore attenzione ai luoghi, alle persone e ai costumi.

    Ho iniziato a capire cosa cercava un giornalista: un punto di vista diverso.

    Salvo Sottile
  • Stefano Fresi

    Appassionato di musica sin da piccolissimo, Stefano scopre presto un altro grande amore: quello per il teatro. L’incontro con la sua terza grande passione avviene attorno ai sedici anni, durante un’estate: Stefano deve raggiungere la sua fidanzata dell’epoca a Genova e sceglie “Il nome della rosa” di Umberto Eco per accompagnare il lungo viaggio in treno. Da quel momento, Stefano rileggerà quel testo più volte, vedrà il film e, infine, interpreterà anche il ruolo di Salvatore, uno dei personaggi principali, in una fiction. È la fine circolare di un’opera che ha segnato la sua vita.

    Ho visto l’applauso della folla e ho detto: lo voglio tutta la vita.

    Stefano Fresi
Il libro di Ascanio Celestini
Fiabe italiane, Italo Calvino
Fiabe italiane
Italo Calvino
Acquista
Il libro di Cinzia Leone
LEZIONI AMERICANE, Italo Calvino
LEZIONI AMERICANE
Italo Calvino
Acquista
Il libro di Veronica Gentili
La montagna incantata, Thomas Mann
La montagna incantata
Thomas Mann
Acquista
Il libro di Andrea Zorzi
Se questo è un uomo, Primo Levi
Se questo è un uomo
Primo Levi
Acquista
Il libro di Michela Murgia
Le nebbie di Avalon, Marion Zimmer Bradley
Le nebbie di Avalon
Marion Zimmer Bradley
Acquista
Il libro di Sammy Basso
Il signore degli anelli, John R. R. Tolkien
Il signore degli anelli
John R. R. Tolkien
Acquista
Il libro di Federico Russo
Eureka street, Robert McLiam Wilson
Eureka street
Robert McLiam Wilson
Acquista
Il libro di Chef Rubio
Neve, Maxence Fermine
Neve
Maxence Fermine
Acquista
Il libro di Chiara Francini
Romanzi e racconti, Carlo Emilio Gadda
Romanzi e racconti
Carlo Emilio Gadda
Acquista
Il libro di Franco Malerba
La divina commedia, Dante Alighieri
La divina commedia
Dante Alighieri
Acquista
Il libro di Vladimir Luxuria
LA SIRENETTA, Hans Christian Andersen
LA SIRENETTA
Hans Christian Andersen
Acquista
Il libro di Maurizio De Giovanni
IL CONTE DI MONTECRISTO, Alexandre Dumas
IL CONTE DI MONTECRISTO
Alexandre Dumas
Acquista
Il libro di Elena di Cioccio
IL BUDDA NELLO SPECCHIO, Woody Hochswender, Ted Morino, Greg Martin
IL BUDDA NELLO SPECCHIO
Woody Hochswender, Ted Morino, Greg Martin
Acquista
Il libro di Elisa Di Francisca
SCHERMA E SCHERMO, Davide Ferrario
SCHERMA E SCHERMO
Davide Ferrario
Acquista
Il libro di Andrea Marcolongo
Fuochi, Marguerite Yourcenar
Fuochi
Marguerite Yourcenar
Acquista
Il libro di Ezio Mauro
Il Maestro e Margherita, Michail Bulgakov
Il Maestro e Margherita
Michail Bulgakov
Acquista
Il libro di Marta Perego
Un uomo che dorme, Georges Perec
Un uomo che dorme
Georges Perec
Acquista
Il libro di Myrta Merlino
Ferito a morte, Raffaele La Capria
Ferito a morte
Raffaele La Capria
Acquista
Il libro di Salvo Sottile
Un indovino mi disse, Tiziano Terzani
Un indovino mi disse
Tiziano Terzani
Acquista
Il libro di Stefano Fresi
Il nome della rosa, Umberto Eco
Il nome della rosa
Umberto Eco
Acquista
live streaming banner
foto profilo
{{currentUser.name}}
L’email dove riceverai le notifiche e le newsletter a cui ti sei iscritto. La tua privacy è importante per noi.
{{videoYoutubeTitle}}
{{videoYoutubeSubtitle}}